Medicina Narrativa: Cos'è?

Ascoltare una storia di malattia non è un atto terapeutico, ma è dare dignità a quella voce e onorarla.
(Artuhr W. Frank)

La Medicina Narrativa si concentra sul ruolo relazionale e terapeutico del racconto dell'esperienza di malattia da parte del paziente e nella condivisione dell'esperienza narrata con il personale che lo cura.

Il suo valore è duplice. Da un lato, l'elaborazione del racconto e la comunicazione della propria esperienza attraverso un testo strutturato permette al paziente di riflettere sulla propria condizione e intravederne un senso che gli permette di accettarla più facilmente e viverla in una prospettiva meno negativa. Dall'altro, la narrazione contribuisce a migliorare il rapporto medico-paziente, a costruire un canale comunicativo privilegiato che aiuta la relazione terapeutica e restituisce al malato la propria dignità di persona che va "accolta" e ascoltata, non soltanto esaminata dal punto di vista clinico.

Ammalarsi non significa soltanto soffrire fisicamente e assistere alla trasformazione, talvolta estrema, del proprio corpo, ma anche vedere completamente sconvolti diversi aspetti della propria vita e della propria identità, come ad esempio: le proprie abitudini quotidiane, il proprio lavoro, le proprie amicizie, gli affetti, ecc. In tal senso la malattia grave e invalidante è stata definita come una "rottura biografica", ossia una frattura nella trama esistenziale individuale, un evento inatteso, che rompe la quotidianità e al quale si fatica ad attribuire un senso (Malvi C. La realtà al congiuntivo. Storie di malattia narrate dai protagonisti. Franco Angeli Editore, 2011).

Narrare l'esperienza di malattia è una strategia che può aiutare il paziente a "rimettere insieme i pezzi", le parti di sè che la malattia ha prepotentemente frammentato (Malvi C, 2011).




Non sei ancora registrato? cosa aspetti REGISTRATI!
Selezionare, all’interno del campo, l’argomento a cui si riferisce la storia che si intende pubblicare.
È possibile firmare la storia con il proprio nome oppure come anonimo. Il campo è obbligatorio.
Inserire, nel campo, il titolo della storia. Il campo è obbligatorio.
Inserire, nel campo, il corpo della storia. Il campo è obbligatorio.
Selzionare, tramite tale campo, un'immagine da associare alla storia. Il campo è facoltativo.